Menu Chiudi

Veterinari

In ambito veterinario è in ampia diffusione l’utilizzo di sorgenti radiogene per esami diagnostici su animali. Tali macchine sono totalmente uguali (in termini di energia e pericolosità) a quelli utilizzati in diagnostiche convenzionali per cui, la diffusione di radiazioni nell’ambiente durante l’esecuzione degli esami radiografici su animali, comporta una notevole esposizione del personale e del pubblico in sala o in locali attigui, a radiazioni ionizzanti.

La progettazione del sito, l’adeguamento di locali esistenti o la semplice verifica della radioprotezionistica esistente è doveroso in termini di coscienza ma obbligatorio in termini di normative vigenti da parte del datore di lavoro.

Condividi