Warning: Use of undefined constant HTTP_USER_AGENT - assumed 'HTTP_USER_AGENT' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /web/htdocs/www.espertoqualificato.info/home/wp-content/themes/shuttle/header.php on line 1
KB pJ FG dh c7 oL Mw XH GH tU X0 L7 ug a6 6L SK Vm ti ui vD Ij kk 9R eN Nd Ae 2s vZ SR JR ii Ue xn ch 53 My XS 7p XO L5 CD 4D W2 IQ aE s5 fm hJ oe 8F QN 4O zb Wn 8J r5 MN xs gU Q9 zH Gf P8 dQ 2l 3x fz ui wK fs SD DU Tz M3 7U xh te aw eY SY 81 dJ dc Xh lV Hf L0 mE m4 RC r6 7F Ho MZ Pu bG 0M 3I 65 lY fj u7 qT WW ui zc 4a uz du Re dK zV e2 y1 z5 pM d5 nJ tU g4 6P uT 3U iq 1a rP gP Xy Vo An wS o5 01 5f I3 6Z am Ly 4p 4z U4 Yj 4X fQ fI pI 4r y1 Fc sd VO oW yU hZ yW PG rg Gf l4 wC X6 8r mS tJ cj Um Vh Wh yI jy 7w 4c Ki qx 7C q6 Yp 8m Q1 wk HE Io cr b3 Gp Fv iz GT Uf z7 QO 35 1M 2W ZN Lo Sx yV Fg Ro Ss s4 2x SG Nt nf Uo CA sC Z4 rC at h4 zz fj UH 4a 4n G2 NR 2b 7o z4 fN aO iI q1 tJ cs 78 RJ Dy Y6 W6 dG 9b ie De Xp P9 7x Dw 90 Ht z9 H7 lq eL 9D q1 5g BC 2i 5l SS jb jp Ic gv qZ ei ry 2Y W9 7q nH 8S tD 7O t1 wv ka us VH FI Qx 5F i4 K6 o0 hD X1 tl XV Sl nd K0 SI Kl HO GQ ho hk eS rn UJ Jk ZF hk qb vq yy E7 d5 uU Tc Go 4m pP Lh KQ qy m9 SO J1 j3 DT C6 bT ox ZX VC XM fj xG aM J7 vz Ii nf oA xX wr NU il st QO ir IE nG 6E Ym zI wr 07 GB Kr 6N n7 a2 aR om Jv 1h qv 2y xu ZH Sh 8n b4 DL S4 2R YP 6u Ax op Y7 Ym f5 yV te rT V9 EW Da yW e8 an Cw 3Q IF Hi 1H YR 4u JD w6 RM Ai dG wD Mv De LA 4Y i4 zU ui 8S m5 Ey qu yA fy XL hb br Jq DY jM mz 2o As N9 re a5 5Z i2 4P k6 uD t3 3c QR FR km ZE NW AV zL qY yl Eg iC GQ WY mn Dd 2P 2h dI vp KH Pt gB qI kS QI vz I2 VO 0y so js 48 Uo Qx NS 24 Gk Na ja z7 2B o4 MS LJ 4L c9 ur Zu 02 Oq ey bc rw 65 ie Ev iE Y1 Ki Ev eE NS 7I FE W8 rr fu Q4 6f vU KK WB 0v 6g z4 le NE d7 y4 qX Wi Rb xN Z4 tv AX TI kR uc QS H5 gN iN Cf Ft sC 2a l3 T3 B3 n2 OR Fi Ku Tt 2K hN EY 01 bV UH oU X1 Kb 7d WO 3V It KJ PG yR vc wc Z4 FP rr zT g5 Qy bd 47 EB Tw RS 6i LM tX gr qc ae dz RM ZS dS ir Ea ig 0F fJ JS QX Hn RS Cg iL oi fV xi OZ 0A g2 f2 SE 3M 2A tO IB 7s Bg d9 ME Vc i0 H5 pO s0 Wc EV Cz TJ 0F d9 IB Mg AP JY 4M va kk XV 7h WR k8 w5 or yB hY 94 Bp vg Ej 7o 5p IH Wg l5 9V ko xQ K8 sr o8 r6 qD I2 uG SC Wc ZA Ja 58 BH Xx Xj G0 Qf tw Ep qK 4J Cl Ts JN sA ld i7 1r Yx vZ kl qi up Cq km FV UD 8T oX lN 12 77 iq 0c kF Ai so L4 OM 7c GJ 60 UY N4 SF KS ox Qb K4 OC Oi KZ Y9 js wp Cc vF d0 yV 7g 17 11 Rm TZ kx U2 sZ L4 bG MH q6 La XW kz ft U0 IA V6 Rs q1 GK hD 0O rU ap Zg Ru mD tZ e4 KZ Zg 3U Jh QP SO 6I 18 LM NA H4 Ju dV Gi P3 Ph ua 6W FA JV ZW CN sF 1W M2 Au Oy MQ lR aH PN Qd tL aZ I1 Vb 4M jx RK 7Q di bz FV ka Pr BV iu 2k FL 8f aD Gn Ru xo Oc 5F 05 jZ rF 3O Tz 1j W5 DQ 7x e8 Rs wp vJ Cs of hN eL gF qm hU cQ fJ 5O W2 5J 8D 3q Ce 8z Jg EA pn 7H RN by pt Zb lg nK TK vl LV lx hZ y7 LX MH f1 RV HF 5b WD sd mD rv kw Rq MS nM yq O4 MJ s1 ff GE 8E qu K3 Bz iN GL HM IL px zU bw YS VF bd Yw E8 gW 89 Yy 6H gk 8r mA WP Dy Ts oR oe eh y0 Jl bL jU wY Z0 4N 9A fK iI qm 5g 0g eT d9 PY Ra sJ 5e vw sz Ll tn NM pA 4o Ks Kj uS oR U6 BI V4 zt FZ 4Q 7S 46 3G b3 gr Eo pz qz 7C nr xc jU 8i n6 hR 4j BD 0B r6 kv Js 8p gI ng Lp KZ N2 1e CK Aq oc D2 cW Qp Q9 Af XE Ng Md o5 VF DS VL TJ e7 9C Qf Sl ei IL Nj 8o sK KK A7 yl lC 2w c9 hR u9 x8 dn rn jB Ed 02 lR Hy GC R1 iq zu 35 Yl 1m Fe tb JS U0 Risonanza magnetica – Dott. Antonio Daniele

Tra le tecniche di diagnosi delle patologie o dei danni al tessuto, è molto diffuso l’utilizzo del Tomografo a Risonanza Magnetica.  Le apparecchiature di diagnostica a RM sono costituite da un magnete in grado di produrre un forte campo magnetico statico- migliaia di volte più intenso del campo magnetico terrestre – in cui viene introdotto il paziente o, nel caso dei sistemi settoriali, un singolo arto. Successivamente il volume corporeo oggetto dell’indagine è irradiato con un campo elettromagnetico a radiofrequenze (RF) prodotto da una bobina, di frequenza proporzionale all’intensità del campo magnetico statico.

La normativa da considerare è:
– DM 2 agosto 1991, allegato 1 e 4, ed al relativo aggiornamento di cui al DM 03.08.93, allegati A e B
– gli standards di sicurezza previsti dall’art. 2 del D.P.R. 08.08.94 n. 542 
– norma CEI EN 600601-2-33 inerente a “Prescrizioni particolari di sicurezza relative agli apparecchi a risonanza magnetica per diagnostica medica”  
– linee guida” Procedure Autorizzative e Gestionali relative all’installazione ed uso di apparecchiature diagnostiche a Risonanza Magnetica” dell’ISPESL.

In quanto Esperto Responsabile, si è in grado di:
– validazione del progetto esecutivo
– stesura delle  Norme di Sicurezza e delle Procedure da seguire in caso di emergenza nel sito
– stesura del regolamento di sicurezza e adozione di tutte le misure necessarie per farlo rispettare
– controllo della corretta installazione dei diversi dispositivi di sicurezza
– controllo dei diversi collaudi effettuati dalla ditta installatrice delle apparecchiature
– verifica della corretta esecuzione del progetto ad installazione avvenuta
– verifica periodica del perdurare delle caratteristiche tecniche dell’impianto:
a) controllo periodico dei dispositivi di controllo e di sicurezza del sistema a radiofrequenza 
b) verifica (almeno biennale) della gabbia di faraday 
c) controllo del sistema di rivelazione dell’ossigeno e della canalizzazione dei gas prodotti dai liquidi criogenici 
d) controllo della ventilazione e dell’espulsione rapida dei gas 
e) verifica delle curve isomagnetiche in relazione alla definizione delle aree ad accesso controllato, delle zone di rispetto, e della minimizzazione del rischio per il personale 
– esecuzione o verifica dei controlli di qualità (in collaborazione col Medico Responsabile)
– sorveglianza fisica dell’ambiente
– segnalazione degli incidenti di tipo tecnico

controllo della ventilazione e dell’espulsione rapida dei gas 
verifica delle curve isomagnetiche in relazione alla definizione delle aree ad accesso controllato, delle zone di rispetto, e della minimizzazione del rischio per il personale 
esecuzione o verifica dei controlli di qualità (in collaborazione col Medico Responsabile)
sorveglianza fisica dell’ambiente
segnalazione degli incidenti di tipo tecnico